vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Materiali strutturali, strutturati e/o compositi per applicazioni avanzate

L’Unità Operativa fornisce competenze nell’ambito della Metallurgia e tecnologie metallurgiche per materiali metallici convenzionali e non, dei materiali strutturati e nano-strutturati nelle applicazioni energetiche e catalitiche, nel design, sintesi e caratterizzazione di molecole organiche polifunzionalizzate, nella produzione, progettazione, recupero e riciclo di materiali polimerici unitamente a competenze nella sintesi chimica inorganica ed elettrochimica.

Metallurgia e tecnologie dei materiali metallici

Caratterizzazione meccanica, microstrutturale e tecnologica finalizzata ai materiali metallici convenzionali e non. Processi innovativi per lo sviluppo di leghe e materiali metallici con caratteristiche avanzate in campo veicolistico, navale ed aeronautico. Sviluppo di competenze nel campo dei materiali compositi a matrice metallica o ceramica, con rinforzo metallico o ceramico. Utilizzo di tecniche innovative per la produzione di materiali e componenti ceramici ed intermetallici da utilizzarsi anche come  rivestimenti  protettivi per impieghi in ambienti aggressivi e/o ad alta temperatura.

Molecole organiche polifunzionalizzate

Competenze di chimica organica nelle  sintesi tradizionali  ed innovative finalizzate  allo sviluppo di materiali organici avanzati. Questi materiali comprendono superfici nanostrutturate derivatizzate con molecole organiche polifunzionali che possono trovare applicazioni ad esempio in  catalisi, nello sviluppo di  nuove fonti energetiche e, soprattutto, nella nanomedicina (drug delivery e diagnostica).  Implementazione delle competenze in progetti innovativi di produzione di molecole organiche per l’elettronica (OLEDs, LEECs, ecc.)

Materiali strutturati e nano-strutturati nella catalisi chimica

Ricerca, caratterizzazione con tecniche innovative e sviluppo di materiali strutturati (anche di natura ceramica),  nano-strutturati e/o compositi nel campo dei processi catalitici industriali, con conseguente implementazione delle competenze professionali di tipo termodinamico e cinetico, con un ulteriore interesse per stabilità fisica e chimica di questi materiali catalitici ad elavata temperatura. Queste  competenze trovano applicazioni energetiche (es. produzione di gas di sintesi e/o idrogeno da varie fonti),  ambientali (DeNOx, VOC, ecc.) e nello sviluppo di nuove sintesi industriali a maggiore compatibilità economico-ambientale (intermedi, fine chemicals, ecc.).

Recupero, riciclo e produzione dei polimeri

Ricerca, caratterizzazione e sviluppo di tematiche di ricerca industriale per la progettazione e la preparazione di materiali polimerici e di nuovi materiali compositi di tipo polimerico per impieghi nel settore automotive e navale. Caratterizzazione strumentale delle proprietà meccaniche resistenziali, fisiche (inerzia elettrica e termica) e chimiche (composizione, nuove formulazioni, resistenza al degrado chimico e conseguentemente al degrado meccanico). Interpretazione e misura delle proprietà chimico-fisiche, termiche e reologiche dei materiali in genere e dei polimeri in particolare, abbinata allo studio delle reazioni interfacciali e della composizione relativa. Competenze specifiche nel recupero e riciclo dei materiali polimerici e nella produzione di materie prime da materiali di riciclo post-uso industriale e nei processi per la fabbricazione di syngas.

Sintesi chimiche inorganiche ed elettrochimiche

Competenze di chimica inorganica ed analitica per sintesi inorganiche ed elettrochimiche finalizzate allo  sviluppo di nuovi materiali. Design e sintesi di materiali nanostrutturati per applicazioni nel campo della sensoristica e della catalisi.  Sintesi di nanoparticelle metalliche, polimeriche conduttrici e ceramiche. Caratterizzazioni chimico fisiche, spettroscopiche ed elettrochimiche.

Contatti

Prof. Dario Croccolo

Direttore CIRI MAM

Viale Risorgimento, 2

40136 - Bologna